Riparathor HT Fluid

Malta da ripristino, colabile, fibrorinforzata, per alti spessori

Malta colabile a base di leganti speciali, cariche pozzolaniche, inerti a granulometria selezionata, fibre in basalto, resine polimeriche e specifici additivi antiritiro per il ripristino di strutture in calcestruzzo per applicazioni che prevedono spessori fino a 5 cm. Riparathor HT Fluid è caratterizzato da elevata resistenza meccanica e ottima adesione e può essere applicato mediante  l’ausilio di casseri.

Informazioni

Campi di Impiego

Per la riparazione di zone degradate di calcestruzzo, spigoli di pilastri e travi, per il ripristino di pavimentazioni in calcestruzzo, per il riempimento di lesioni e cavità, per sigillature di piastre d’appoggio ed in tutti i casi in cui la configurazione della struttura richieda ripristini con una malta colabile.

Ciclo Applicativo
Preparazione del supporto

Il supporto deve essere pulito, solido, privo di polvere, di materiali friabili e di sporco in genere. Eliminare eventuali residui di disarmanti o calcestruzzo deteriorato in fase di distacco. Pulire il calcestruzzo ed i ferri di armatura da polvere, ruggine, grassi, oli e vernici mediante sabbiatura o spazzolatura. Applicare sui ferri di armatura specifici prodotti antiossidanti o passivanti (vedi Sintox o Chirafer) e fare asciugare perfettamente. Prima di applicare Riparathor HT Fluid irruvidire e bagnare a saturazione il sottofondo ed attendere l’evaporazione dell’acqua in eccesso.

Ripristino e finitura

Miscelare un sacco di prodotto con circa 3,35 litri di acqua pulita ed impastare con miscelatore a basso numero di giri fino ad ottenere un impasto omogeneo e privo di grumi. In fase di miscelazione evitare di fare inglobare troppa aria all’impasto.  Si applica per colata o mediante pompa per fluidi viscosi. Nel caso si desideri migliorare la stagionatura del prodotto all’aria, si consiglia di aggiungere all’impasto appena miscelato ESPANSE SRA dosato a 0,25% sul peso della malta. Terminata la fase di stagionatura procedere con l’eventuale rasatura da eseguire con Rasaprò Flex e successivamente proteggere la superficie con prodotti elastomerici (Flexo o Kompaflex), acrilici o acrilsilossanici.

Avvertenze

Si raccomanda di impastare il prodotto con acqua pulita, non salmastra. Non aggiungere al prodotto calce, cemento o additivi. Non aggiungere acqua in quantità superiore a quella prescritta. Non aggiungere acqua per recuperare l’impasto quasi indurito. Non applicare su superfici lisce, irruvidire la superficie prima di procedere all’applicazione. Prima dell’applicazione è necessario bagnare a saturazione le strutture da trattare e attendere l’evaporazione dell’acqua superficiale. I tempi di lavorabilità del prodotto potrebbero variare in funzione dalla temperatura esterna. Dopo l’applicazione si consiglia di far stagionare bene Riparathor HT Fluid per evitare che, nei periodi caldi e ventosi, la rapida evaporazione dell’acqua d’impasto possa creare fessurazioni superficiali dovute al ritiro plastico; nebulizzare acqua sulla superficie 8-12 ore dopo l’applicazione della malta e ripetere l’operazione (ogni 3-4 ore) per le prime 48 ore. Non utilizzare il prodotto per ancoraggi rapidi. Non utilizzare il prodotto se il sacco è stato precedentemente aperto. Non utilizzare a temperature inferiori a +5°C o superiori a +35°C. Applicare solo su substrato solido adeguatamente preparato. Proteggere il materiale appena applicato dal gelo e dalla pioggia. Riparathor HT Fluid è consigliato per spessori fino a 5 cm; per spessori maggiori si raccomanda l’aggiunta di aggregati dal 20 al 30% sul peso della polvere,con opportuna granulometria, previa consultazione del nostro ufficio di Laboratorio.

Voce di capitolato

Ripristino strutturale del calcestruzzo ammalorato con malta cementizia colabile, fibrorinforzata, a ritiro compensato, in classe R4 secondo la EN 1504-3, tipo RIPARATHOR HT FLUID della CHIRAEMA SRL, costituita da leganti speciali, cariche pozzolaniche, inerti a granulometria selezionata, fibre in basalto, resine polimeriche e specifici additivi antiritiro. Il prodotto dovrà essere impastato con sola acqua e applicato mediante colatura dentro casseri a tenuta con un consumo medio di 20kg/mq per cm di spessore. Per spessori superiori a 5cm dovrà essere aggiunta alla malta una frazione di ghiaietto (di granulometria idonea allo spessore da realizzare) compresa tra il 20 e il 30% in peso. Il getto dovrà essere contrastato mediante l’inserimento di armatura metallica a meta dello spessore e collegata alle armature già esistenti.

Conformità

Dati Tecnici

Applicazione : Colaggio

Confezioni : kg 25

Acqua d’impasto : ca. 3,25-3,5 l per sacco

Colore : grigio

Consumo teorico : ca. 20 kg/m² per cm di spessore

Diametro max dell’inerte : 3 mm secondo UNI EN 933-1

Massa Volumica della malta fresca : 2,12 kg/dm³

Pot Life : ca. 60 minuti

Spessore d’applicazione : max 50 mm

Temperatura d’esercizio : da +5°C a +35°C

Pulizia attrezzi : acqua subito dopo l’uso

Legame di aderenza : ≥ 2 N/mm² secondo EN 1542

Assorbimento capillare : < 0,4 kg/(m<sup>2</sup> • h<sup>0,5</sup>) secondo UNI EN 13057

Compatibilità termica ai cicli di gelo-disgelo : forza di legame dopo 50 cicli: ≥ 2 MPa secondo EN 13687-1

Contenuto ioni cloruro : ≤ 0,05 % secondo EN 1015-17

Resistenza a compressione : > 40 MPa (dopo 7 gg); > 60 MPa (dopo 28 gg) secondo EN 12190

Resistenza a flessione : > 7 MPa (dopo 7 gg); > 9 MPa (dopo 28 gg) secondo EN 196-1

Modulo elastico : ≥ 20 GPa secondo EN 13412

Resistenza alla carbonatazione : specifica superata secondo UNI EN 13295

Reazione al fuoco : Euroclasse A1 secondo EN 13501-1

I dati contenuti sulle presenti schede tecniche si riferiscono a prove di laboratorio. Le indicazioni e le modalità riportate possono essere soggette a modifiche nel tempo in funzione di eventuali miglioramenti delle tecnologie produttive. L’applicazione dei prodotti ha luogo al di fuori del nostro controllo non potendo intervenire direttamente sulle condizioni dei cantieri e sull’esecuzione dei lavori. Tutte le indicazioni sono di carattere generale, non vincolano in alcun modo la nostra azienda e pertanto la responsabilità ricade esclusivamente sul cliente. Si consiglia una prova preventiva del prodotto al fine di verificarne l’idoneità all’impiego previsto. Il servizio tecnico è a disposizione per fornire informazioni aggiuntive.

Accessibility Toolbar