Livigni

Rivestimento minerale colorato grana 2 mm

Intonaco di finitura premiscelato formulato con prodotti minerali quali calce idrata, inerti a granulometria medio-grossa, pigmenti resistenti agli UV ed additivi di estrazione naturale. Altamente traspirante, Livigni si conferma uno dei prodotti più affidabili tra le finiture minerali poiché la formulazione con prodotti naturali ne determina la durabilità nel tempo.

Informazioni

Campi di Impiego

Può essere applicato su:

  • intonaci a base di calce idraulica, calce, calce/cemento
  • intonaci esistenti per interventi di risanamento
  • rasanti minerali

Per ottenere la migliore resa, estetica ed applicativa, è consigliabile la preparazione del supporto con rasanti minerali specifici (vedi Fondo KGN).

Ciclo Applicativo
Preparazione del supporto

I sottofondi devono essere completamente stagionati. Il supporto deve essere solido, privo di polvere, di sostanze oleose o grasse, di parti incoerenti o in fase di distacco.

Per livellare ed uniformare l’assorbimento del supporto, si consiglia di applicare un rasante minerale (vedi Fondo KGN) steso con frattone di acciaio dentato a sega, in modo che lasci sulla superficie delle sottili righe che favoriscono il successivo ancoraggio di Livigni.

Su supporti sfarinanti, si consiglia di trattare preventivamente la superficie con un consolidante (vedi Isopalst 581).

Inumidire il supporto prima dell’applicazione ed attendere l’evaporazione dell’acqua superficiale.

Preparazione dell’impasto

Impastare Livigni con acqua pulita nella quantità opportuna ad ottenere un impasto omogeneo. La miscelazione va eseguita per mezzo di betoniera o miscelatore a basso numero di giri. Non usare la molazza poichè andrebbe a modificare le caratteristiche del prodotto.

L’impasto va preparato mediante miscelatore a giri lenti, utilizzando sempre la stessa quantità di acqua e miscelando per lo stesso tempo, poiché trattandosi di rivestimenti minerali colorati, modalità e tempi diversi di preparazione possono alterare le caratteristiche estetiche del prodotto finale.

Finitura Pettinata

Stendere l’impasto con fracasso in legno, attendere un primo indurimento ed applicare il secondo strato. A superficie parzialmente asciutta procedere alla pettinatura dell’intonaco con raschietti in acciaio a dentatura D4-D3, proseguire quindi alla spazzolatura della superficie con scopa non troppo rigida in modo da asportare il granello non ancorato.

Finitura Spruzzata

Procedere con la prima mano come sopraindicato ed in seguito, a fresco, applicare ad una consistenza più fluida la seconda mano di Livigni per mezzo di apposita strollatrice.

Avvertenze

Si raccomanda di impastare il prodotto con acqua pulita, non salmastra. Nella stagione estiva o in presenza di temperature elevate si consiglia di bagnare la superficie prima dell’applicazione del prodotto. Non applicare a temperatura inferiore a +10°C o superiore a +35°C. Non lavorare in giornate ventose o in previsione di pioggia, non applicare su superfici calde, sotto l’azione diretta del sole, ma usare dispositivi di protezione adeguati (teli frangisole/frangivento).

Per ottenere una buona finitura si raccomanda, ad essiccazione avvenuta, l’applicazione del protettivo silossanico traspirante SIL W o Sil H2O allo scopo di mantenere a lungo la solidità della tinta e proteggere il prodotto durante tutto il periodo di maturazione.

Al fine di limitare le variazioni di tonalità, è consigliabile utilizzare tinte pastello, ritirare il materiale in un unico lotto, applicare il materiale su intonaci stagionati ma non secchi. In caso di sottofondi molto assorbenti o di temperature elevate bagnare il supporto anche la sera precedente l’applicazione. La pioggia o l’alta umidità durante la fase di maturazione dell’intonaco provocano la comparsa di macchie, più evidenti nelle tonalità forti. Evitare l’applicazione del materiale su una stessa facciata in tempi o condizioni ambientali diversi, poiché ciò potrebbe causare leggere variazioni di colore.

Voce di capitolato

Esecuzione di un rivestimento decorativo minerale pettinato per interni ed esterni, su intonaci cementizi premiscelati o intonaci tradizionali assorbenti, con intonaco minerale idrofugato in polvere, tipo LIVIGNI della CHIRAEMA SRL, costituito da calce idrata, inerti a granulometria mediogrossa, pigmenti resistenti agli UV ed additivi di origine naturale. Il prodotto dovrà essere applicato nello spessore di 1 cm per poi essere grattato con apposito pettine fino a ottenere uno strato finito con spessore minimo di 6 mm. Consumo medio: 12 kg/m².

Conformità

Dati Tecnici

Applicazione : Raschietto – Strollatrice – frattone di legno

Confezioni : kg 25

Colore : tinte pastello

Acqua d’impasto : ca. 7 l per sacco

Consumo : 10-12 kg/m² per finitura pettinata; 5-7 kg/m² per finitura spruzzata

Temperatura di applicazione : da +10°C a +35°C

Diametro max dell’inerte : 2,0 mm secondo la norma EN 1015-1

Massa volumica del prodotto indurito : 1,55 kg/dm³ secondo la norma EN 1015-10

Adesione – FP : 0,1 N/mm² – A secondo la norma EN 1015-12

Assorbimento d’acqua : classe W 0 secondo la norma EN 1015-18

Coefficiente di permeabilità al vapore acqueo : < 12 secondo la norma EN 1015-19

Conducibilità termica : 0,64 W/m K (valore tabulato secondo EN 1745:2002)

Resistenza a compressione : classe CS I secondo la norma EN 1015-11

Reazione al fuoco : Euroclasse A1 secondo la norma EN 13501-1

Durabilità : NPD

Essicazione : secondo la stagione e la temperatura ambientale

Sovrapplicazione : ad appassimento avvenuto della prima mano

Pulizia attrezzi : acqua subito dopo l’uso

Pallet : 60 sacchi da kg 25

I dati contenuti sulle presenti schede tecniche si riferiscono a prove di laboratorio. Le indicazioni e le modalità riportate possono essere soggette a modifiche nel tempo in funzione di eventuali miglioramenti delle tecnologie produttive. L’applicazione dei prodotti ha luogo al di fuori del nostro controllo non potendo intervenire direttamente sulle condizioni dei cantieri e sull’esecuzione dei lavori. Tutte le indicazioni sono di carattere generale, non vincolano in alcun modo la nostra azienda e pertanto la responsabilità ricade esclusivamente sul cliente. Si consiglia una prova preventiva del prodotto al fine di verificarne l’idoneità all’impiego previsto. Il servizio tecnico è a disposizione per fornire informazioni aggiuntive.

Accessibility Toolbar