Chirafer

Malta passivante bicomponente

Malta anticorrosiva bicomponente, a base di copolimeri acrilici in dispersione acquosa ed additivi inibitori di corrosione, da applicare sui ferri di armatura per aumentarne la resistenza alla corrosione ed agevolare l’ancoraggio della malta fibrorinforzata antiritiro (vedi Linea RiparaThor).

Il prodotto risponde ai requisiti minimi richiesti dalla EN 1504-7.

Informazioni

Campi di Impiego

Il prodotto è impiegato nel ripristino del calcestruzzo armato, come boiacca cementizia anticorrosiva, da applicare a pennello sui ferri di armatura di strutture tipo pilastri, travi, pensiline, ecc. per prevenire la formazione di ruggine. Possiede un’ottima adesione sul ferro e ha un elevato potere passivante.

Ciclo Applicativo
Preparazione dei ferri

Rimuovere il calcestruzzo ammalorato, liberando quanto più possibile le armature. Eliminare completamente la ruggine dai ferri e portare l’armatura a metallo bianco. Questa operazione può essere effettuata mediante sabbiatura oppure manualmente o meccanicamente spazzolando energicamente i ferri.

Preparazione del materiale

I due componenti sono predosati.

Versare il componente B (liquido) in un recipiente e, sotto miscelazione, aggiungere il componente A (polvere), fino ad ottenere un impasto omogeneo.

La malta così ottenuta è utilizzabile per circa 1 ora, per cui impastare solo la quantità necessaria da applicare entro un’ora.

Applicazione

Applicare mediante pennello un primo strato di prodotto di circa 1 mm di spessore avendo cura di ricoprire interamente i ferri di armatura. Ad indurimento superficiale (dopo circa 2 ore) applicare un secondo strato sempre di circa 1 mm di spessore.

Avvertenze

Si raccomanda di impastare il prodotto con acqua pulita, non salmastra. Non applicare a temperatura inferiore a +5°C o superiore a +35°C.

Evitare l’applicazione in presenza di sole diretto, forte vento o pioggia. Non applicare su superfici calde. Proteggere le applicazioni dal gelo e dalla pioggia.

Non aggiungere al prodotto calce, cemento, additivi o altro. Non aggiungere acqua in quantità superiore a quella prescritta. Non aggiungere acqua per recuperare l’impasto quasi indurito. I tempi di lavorabilità del prodotto potrebbero variare in funzione dalla temperatura esterna.

Voce di capitolato

Trattamento protettivo e rialcalinizzante dei ferri d’armatura, prima della ricostruzione del copriferro, con boiacca protettiva passivante bicomponente, tipo CHIRAFER della CHIRAEMA SRL, costituita  da speciali cementi, additivi inibitori di corrosione, copolimeri acrilici in dispersione acquosa e sabbie silicee selezionate. Il prodotto dovrà essere impastato miscelando la parte A con la parte B e applicato con pennello sui ferri preventivamente ripuliti mediante sabbiatura e/o pulizia meccanica.

Dati Tecnici

Applicazione : Pennello

Confezioni : kg 2

Adesione su CLS – FP : > 2 N/mm² secondo EN 1542

Colore : azzurro

Confezione : kit costituito da comp. A: kg 1,38 + comp. B: kg 0,62

Consistenza : comp. A: polvere – comp. B: liquido

Residuo secco : comp. B: 28%

Diametro max dell’inerte : 0,6 mm

Consumo : ca. 150 gr/m di ferro con diametro Ø 10 mm

Temperatura di applicazione : da +5°C a +35°C

Spessore d’applicazione : min 2 mm

Durata dell’impasto : ca. 1 ora

PH : alcalino

Essiccazione : ca. 2-4 ore, dipende dalla temperatura

Sovrapplicazione : ad essiccazione avvenuta dopo ca. 6 ore con malta fibrorinforzata antiritiro

Pulizia attrezzi : acqua subito dopo l’uso

I dati contenuti sulle presenti schede tecniche si riferiscono a prove di laboratorio. Le indicazioni e le modalità riportate possono essere soggette a modifiche nel tempo in funzione di eventuali miglioramenti delle tecnologie produttive. L’applicazione dei prodotti ha luogo al di fuori del nostro controllo non potendo intervenire direttamente sulle condizioni dei cantieri e sull’esecuzione dei lavori. Tutte le indicazioni sono di carattere generale, non vincolano in alcun modo la nostra azienda e pertanto la responsabilità ricade esclusivamente sul cliente. Si consiglia una prova preventiva del prodotto al fine di verificarne l’idoneità all’impiego previsto. Il servizio tecnico è a disposizione per fornire informazioni aggiuntive.

Accessibility Toolbar